©2022

Dieci giornalisti liguri in partenza per un corso di fact-checking in Finlandia

Dieci giornalisti liguri in partenza per un corso di fact-checking in Finlandia
5 Maggio 2022 Barbara Amelotti

E’ fissata per domani mattina la partenza dei 10 giornalisti liguri che parteciperanno a un corso di fact-checking organizzato dall’Ordine Ligure dei Giornalisti in Finlandia, nell’ambito delle formazioni internazionali finanziate dal Programma Erasmus+.

I giornalisti, individuati con una selezione che ha coinvolto tutti gli iscritti all’Ordine ligure, frequenteranno un programma di formazione di 6 giorni che comincerà nel weekend con un laboratorio pratico insieme al partner di progetto Faktabaari https://faktabaari.fi/in-english/ per poi esplorare, con visite e incontri nei giorni successivi, le applicazioni del fact-checking in ambiti diversi: l’università, la scuola, la rete, il giornalismo, gli strumenti OSINT. Per ogni giornata, al termine del lavoro, sono previste attività culturali per comprendere meglio la cultura e la società finlandese tra le quali la scoperta dell’isola di Suomenlinna, patrimonio Unesco; la visita alla Oodi Library, molto più di una biblioteca, un vero centro culturale partecipato e aperto alla città; l’approfondimento su Kaapelitehdas, una ex fabbrica di cavi trasformata nel centro culturale più grande della Finlandia.

Si tratta del secondo progetto di formazione e aggiornamento professionale sviluppato dall’Ordine Ligure a beneficio dei suoi iscritti su temi deontologici in partenariato con la Finlandia, un Paese che è da diversi anni al primo posto di tutte le graduatorie internazionali per il contrasto alle fake news grazie a un sistema composito in cui il fact-checking riveste un ruolo cruciale. Il primo progetto, Stop Fake News, coinvolge 33 giornalisti liguri, 14 dei quali hanno già effettuato la formazione nel settembre scorso mentre gli altri partiranno nel settembre 2022.

Oltre alla formazione all’estero, tutti i progetti internazionali dell’Ordine Ligure dei Giornalisti prevedono il trasferimento sul territorio dei contenuti acquisiti, con attività in Liguria con le scuole e i centri culturali e nei corsi di aggiornamento professionale ordinario per gli iscritti all’Ordine. Nell’ambito del progetto Stop Fake News, ad esempio, sono stati effettuati una ventina di interventi nelle scuole elementari, medie e superiori con oltre 1.000 alunni e studenti raggiunti, un corso di aggiornamento professionale per insegnanti e la prossima settimana, il 12 maggio, partiranno i corsi di aggiornamento per i giornalisti, con un evento formativo a Sanremo.